Produzione film in Poliestere autoadesivo


Le caratteristiche del poliestere sono oltre ad un’ottima tenacità e resilienza, un’elevata resistenza all’abrasione, alle pieghe e al calore, un elevato modulo di elasticità e una minima ripresa di umidità nonché una buona resistenza agli agenti chimici e fisici.

E’ una resina termoplastica (poliestere) che si ottiene facendo reagire l’acido tereftalico purificato con il glicole monoetilenico. Il materiale amorfo così ottenuto è idoneo alla produzione di articoli trasparenti, a condizione che la temperatura alla quale essi vengono sottoposti per lunghi periodi di tempo non superi i 60°C.

Essendo un polimero di policondensazione è soggetto ai fenomeni di idrolisi, e questo obbliga i trasformatori ad essiccarlo prima di sottoporlo a trattamenti termici di un certo rilievo. In compenso, è meno combustibile di altri polimeri, ha basso peso specifico (1,33 grammi/millilitro) e si presta alla fabbricazione di sistemi espansi.

Particolarmente interessante si è rivelata una delle sue proprietà fisiche: il grado di cristallinità influenza la permeabilità alla luce del materiale, tanto che quello amorfo si presenta perfettamente trasparente ed incolore, mentre quella cristallino, opaco, esibisce tonalità tendenti al bianco.

Utilizzando tecniche di lavorazione diverse è possibile ottenere prodotti su misura. Ad esempio, dalla termoformatura di una stessa foglia estrusa in testa piana si possono ricavare manufatti di colore bianco-opaco oppure oggetti trasparenti: nel primo caso viene usato un particolare ciclo di cristallizzazione a caldo, nel secondo il PET viene raffreddato rapidamente per mantenerlo allo stato amorfo.

I film bi-orientati stabilizzati (usati nell’isolamento elettrico, in elettronica, nei sistemi accoppiati per l’imballaggio e l’edilizia) sono ottenuti con la tecnologia dell’estrusione in testa piana e successivo stiro assiale e trasversale. Sono parzialmente cristallini, ma la doppia orientazione permette di mantenerli trasparenti.

Il campo applicativo è comunque molto vasto: il PET è conosciuto soprattutto per essere il materiale con cui si producono le bottiglie per l’acqua minerale, ma è anche utilizzato nel packaging, come strato nei film poliaccoppiati e in forma di fibra per produrre tessuti. Tra le caratteristiche più interessanti di questo polimero, oltre alla trasparenza, anche le proprietà barriera verso l’anidride carbonica.

 
Vuoi maggiori informazioni? CONTATTACI SUBITO